Max Verstappen: “Pirelli ha dato una spiegazione troppo vaga”

Il pilota della Red Bull non è convinto delle spiegazioni della Pirelli dopo l'incidente di Baku.

Max Verstappen non ha ancora smaltito l’incidente di Baku, dove lo scoppio di un pneumatico gli è costato la vittoria.

Nella conferenza stampa alla vigilia del GP di Francia è tornato ad attaccare la Pirelli, che a suo parere non ha dato delle spiegazioni convincenti sul motivo dello scoppio della gomma.

“La spiegazione mi sembra troppo vaga. All’inizio ci hanno detto che non avevano modo di misurare la pressione delle gomme durante la gara. Allora noi gli abbiamo dato i nostri valori e ci hanno risposto che erano nei limiti fissati. Però, se questi limiti non sono giusti e quindi le linee guida sono errate, noi cosa possiamo farci? A Baku Pirelli ha alzato la pressione degli pneumatici a weekend in corso, perché dopo le prove del venerdì hanno aumentato i valori minimi.

Secondo me questo non è un particolare da sottovalutare. Evidentemente, non è stato sufficiente per evitare quanto è successo. Sicuramente si useranno pressioni ancora più alte in Francia e mi auguro siano sufficienti per stare al sicuro”.

Il pilota olandese ha quindi concluso: “Pirelli dovrebbe semplicemente dirci cosa sta succedendo, in maniera tale da capire meglio anche le spiegazioni dateci sinora. Come ho già detto, il team ha dimostrato di non aver fatto nulla di sbagliato, avendo seguito le linee guida forniteci in merito alle gomme.

Se Pirelli parlasse chiaro, sarebbe più semplice comprendere anche la spiegazione relativa allo stato della gomma stessa”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Charles Leclerc: “Dobbiamo continuare a lavorare”

Addio Boniperti, il saluto della Juventus

Leggi anche
Contents.media