Auto ibride: una breve panoramica

Le vetture ibride, anche grazie agli importanti incentivi stanziati dal governo, stanno prendendo sempre più piede.

Se stai pensando di comprare una nuova automobile, non puoi fare a meno di prendere in considerazione anche i modelli dotati della tecnologia ibrida. Le vetture ibride, anche grazie agli importanti incentivi stanziati dal governo, stanno prendendo sempre più piede. Infatti, se fino a qualche anno fa risultava difficile vedere in circolazione queste vetture, oggi si trovano con enorme facilità sulle strade italiane.
Nel corso degli anni, la tecnologia si è sviluppata fortemente, rendendo il sistema dell’ibrido sempre più efficace. Le principali tecnologie utilizzate in questi anni sono tre:

  • Mild Hybrid: è la tecnologia ibrida più semplice. Un alternatore-starter immagazzina l’energia accumulata in fase di rilascio in una piccola batteria, facilita l’accensione del motore termico e lo supporta in fase di accelerazione.
  • Full Hybrid: la vettura, in questo caso, combina un piccolo motore elettrico a uno termico. Una batteria, che si ricarica solo in fase di decelerazione, consente le partenze in elettrico e garantisce pochi chilometri a zero emissioni.
  • Plug-in Hybrid: è sicuramente la migliore tecnologia in circolazione. La stessa, grazie al sistema che permette di utilizzare la vettura per alcuni chilometri solo nella modalità elettrica, ha fatto decollare il mercato delle automobili ibride. È possibile effettuare la ricarica della batteria, oltre che con il sistema utilizzato nelle versioni Full Hybrid, anche tramite le più comuni prese elettriche.

L’ibrido della casa Peugeot

Il marchio francese negli ultimi anni è entrato prepotentemente nel mercato delle auto ibride, offrendo ai propri clienti più modelli che sono in grado di soddisfare le esigenze di tutti. Le automobili ibride della Peugeot sono supportate dalla tecnologia Plug-in Hybrid. La stessa è in grado di fornire alle vetture un’autonomia solo attraverso il motore elettrico di circa 59 km, risultando essere così una delle migliori nel suo settore sotto questo punto di vista. Inoltre, grazie alla funzione e-SAVE, è anche possibile impostare una riserva di energia elettrica per essere sempre sicuri di avere a disposizione dei chilometri puliti quando si accede alle zone a traffico limitato.

Le brillanti combinazioni tra il motore elettrico e quello termico sono sostenute da un preciso cambio ad otto rapporti, mettendo a disposizione del guidatore una vettura performante e divertente da guidare. La tecnologia della casa francese permette di scegliere direttamente dall’interno dell’abitacolo la modalità di guida che si preferisce. È possibile scegliere tra modalità Elettrica, modalità Ibrida, modalità Sport e modalità Comfort (Disponibile solo su 508 e 508 sw con in dotazione le sospensioni elettroniche). Nel primo caso si può viaggiare utilizzando il solo motore elettrico, riducendo così in maniera sostanziale l’emissione di CO2.
Nella seconda modalità, invece, la vettura effettuerà un utilizzo combinato del motore termico con quello elettrico.

La terza modalità è indubbiamente la più divertente da utilizzare; in questo caso l’automobile mette a disposizione del guidatore tutti i cavalli derivanti dalla combinazione dei due motori. Nella modalità Comfort, infine, si ha la possibilità di aggiungere alla modalità ibrida il controllo delle sospensioni, per godersi così un viaggio in maniera rilassata. Le auto ibride Peugeot sono in grado di far risparmiare fino a un 40% in meno rispetto alle più classiche vetture a motore termico; infatti è possibile effettuare 100 km con solo 1,2 litri di carburante. Per effettuare la ricarica della batteria, oltre al sistema innovativo della frenata rigenerativa, è possibile sfruttare le comuni prese domestiche o le colonnine che si iniziano a trovare sempre più frequentemente sulle strade italiane.

L’azienda francese, inoltre, mette a disposizione dei propri clienti anche un cavo T2 Modo 3 monofase da 7,4 kW che permette di ricaricare la batteria in tempi record. Si può passare così ad una ricarica completa in circa due ore, rispetto alle circa sette ore richieste con un cavo normale.

I modelli della casa francese

La Peugeot propone ai propri clienti tre modelli Plug-in Hybrid. L’azienda francese ha pensato di accontentare tutti creando sia un SUV, sia una berlina, sia una station wagon.

Peugeot 3008 Hybrid

Si tratta del SUV ibrido della casa francese che sta attraendo l’interesse di sempre più persone. Grazie al design futuristico, la vettura presenta uno stile deciso e accattivante; questo, abbinato alla tecnologia dell’abitacolo e al comfort degli interni, la rende irresistibile a qualsiasi guidatore che è in cerca del miglior SUV ibrido. Peugeot 3008 Hybrid è disponibile anche nella versione a quattro ruote motrici, che regala ottime prestazioni e un’elevata tenuta di strada.

Peugeot 508 Hybrid

La berlina della gamma ibrida è stata pensata per muoversi con enorme facilità all’interno del centro urbano; grazie alla modalità elettrica consente infatti l’accesso alle zone a traffico limitato.
Peugeot 508 con le sue linee scolpite riesce ad essere sportiva ed elegante al tempo stesso. Inoltre dispone di tutti i comfort tecnologici presenti sulle versioni termiche.

Peugeot 508 Hybrid SW

Peugeot 508 Hybrid è anche station wagon. La vettura è ideale per affrontare lunghi viaggi in famiglia in totale comodità e sicurezza. Grazie alla modalità ibrida l’automobile è in grado di abbinare l’utilizzo dei motori nella maniera più efficiente possibile, assicurando un risparmio considerevole in termini di carburante. La tecnologia dello schermo touchscreen interno da 10 pollici (presente anche sulle altre due vetture) permette al guidatore di tenere sempre sotto controllo la vettura ed interagire con essa in maniera semplice e precisa.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Italia-Spagna, chi sono i rigoristi scelti da Roberto Mancini in caso di rigori

Burdisso: “Firenze per me è un orgoglio e una grandissima possibilità”

Leggi anche
Contents.media