Brivio: “Devo tutto, anche da un punto di vista personale a Valentino”

Le parole del nuovo racing director dell'Alpine F1 dopo 8 anni in Suzuki.

Davide Brivio, racing director dell’Alpine F1, in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport ha raccontato il suo passato in MotoGp, in particolare con Valentino Rossi.

“Il ritiro era un po’ nell’aria, però è stato particolare. Ho mille ricordi, sono stati anni bellissimi.

Io devo tutto anche da un punto di vista personale a Valentino. Ero in Yamaha, lui alla Honda, abbiamo negoziato e poi abbiamo vinto subito. Ho imparato molto da lui, ha cambiato l’approccio di Yamaha alle gare, mi ha fatto capire la differenza tra partecipare e cercare di fare il meglio possibile e partecipare per vincere un Mondiale” ha detto il manager F1.

“Se mi ha reso un manager migliore? Assolutamente sì. Attraverso la cura dei dettagli, puntare al massimo in ogni settore, dal personale allo sviluppo tecnico, alla messa a punto, senza accontentarsi. E poi ho imparato molto anche dal rapporto con il pilota, mi ha sempre spiegato molte cose, abbiamo sempre avuto un gran rapporto.

In Suzuki forse pensavano che ero bravo e mi hanno chiamato, ma se lo hanno fatto, è soprattutto per quello che avevo fatto con Valentino” ha chiosato Brivio.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Westbrook: “Devo capire come rendere la vita più facile ai miei compagni”

Jacobs, Tamberi e Ganna sono i medagliati azzurri più celebrati a Tokyo 2020

Leggi anche
Contents.media