MotoGp, Ezpeleta: “Valentino Rossi è insostituibile”

Il patron del Motomondiale parla dopo il ritiro del Dottore.

L’amministratore delegato della Dorna Carmelo Ezpeleta, patron della MotoGp, in un’intervista a Speedweek ha ammesso che sostituire Valentino Rossi, che lascerà le moto al termine dell’anno, è una missione impossibile.

“La carriera e i successi raggiunti da Valentino sono unici.

Nel nostro sport non è qualcosa di indispensabile avere una sola icona per tanto tempo. In passato Kenny Roberts ha dominato i campionati tra il 1978 e il 1980, poi sono arrivati altri americani come Lawson, Mamola, Rainey, Spencer e Schwantz.

E dopo ancora gli australiani, prima Doohan e Gardner e poi Stoner. Ci sono sempre generazioni diverse. Ma penso che Valentino sia insostituibile”.

Marc Marquez dopo le tre operazioni alla spalla nel 2020 è ancora limitato e non può prenderne il posto: “Non so quando inizierà la competizione per il successore di Rossi.

La principale preoccupazione di Marc in questo momento è essere competitivo come in passato. Spero che ce la faccia. Se ci riesce, può raggiungere tutto ciò che si è prefissato come obiettivo”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Oddo: “Milan, l’obiettivo è lo scudetto”

Dinamo Sassari: il trio Logan-Diop-Mekowulu si presenta

Leggi anche
Contents.media