Marc Marquez, i tempi di recupero: il parere dell’esperto

Le parole dell'oculista sulle condizioni del pilota della Honda.

Claudio Lucchini, Medico Chirurgo specializzato in oculistica, ha parlato ai microfoni di Sky, del problema che costringerà Marc Marquez a saltare il Gran Premio conclusivo della stagione, a Valencia: “Quando una persona è afflitta da diplopia vede doppio, le due immagini non vengono sovrapposte, non si fondono più.

Noi abbiamo dei processi di compensazione che ci permettono di vedere una sola immagine. Sembra semplice, in realtà si tratta di qualcosa di molto complesso: bisogna considerare che ogni occhio ha 6 muscoli che devono muoversi insieme perfettamente, all’unisono.

Basta che uno non funzioni in modo corretto per avere l‘immagine sdoppiata”.

“La terapia conservativa di cui parla Honda nel comunicato è l’attesa e l’osservazione, il team non ha alternative a meno che nel breve tempo si accorga che è un problema legato all’intervento del 2011 e decida di rioperare il muscolo e rimetterlo in posizione.

Se si tratta di uno scompenso puramente muscolare questa è una soluzione percorribile, se invece si tratta di un problema di tipo neurologico bisogna aspettare. Non è detto che sia necessario l’intervento chirurgico, il problema all’occhio potrebbe rientrare da solo” ha proseguito parlando dell’otto volte campione del mondo.

Lucchini ha poi fatto una previsione sui tempi di recupero del pilota della Honda: “Nel caso di un pilota di MotoGP possono bastare 4 mesi per rientrare, che diventano 6 per persone non abituate a correre nel Motomondiale”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sanchini: “Quando lo vedremo in griglia capiremo che è l’ultima volta”

Vettel: “La gara sprint può rendere tutto imprevedibile”

Leggi anche
Contents.media