Chi è Karolina Pliskova: la prima tennista ceca in vetta alla classifica mondiale

Karolina Pliskova è entrata nella storia del tennis ceco, soprattutto grazie ad un inizio di carriera sorprendente.

Nel mondo del tennis non è insolito avere a che fare con sorelle di successo, come nel caso di Venus e Serena Williams. Tra le tante coppie di famiglia, spicca quella delle gemelle Pliskova. Chi tra le due ha avuto una carriera migliore è Karolina, in grado di raggiungere il vertice della classifica mondiale nel 2017.

Chi è Karolina Pliskova

Karolina Pliskova è nata Louny (Repubblica Ceca) il 21 Marzo 1992. Vive oggi a Monte Carlo, insieme al marito Michal Hrdlička. Soprannominata regina di ghiaccio per via del suo carattere freddo dentro e fuori dal campo, fece i suoi esordi da tennista vincendo l’edizione junior degli Australian Open nel 2010. In quello stesso anno la sorella Kristyna vinse Wimbledon giovani.

La carriera da professionista

A livello professionistico le strade delle due sorelle presero strade nettamente differenti.

Nonostante Kristyna sia riuscita a vincere alcuni tornei ed a entrare in top50 a livello mondiale, si può affermare che Karolina è tra le due quella che ha ottenuto le maggiori soddisfazioni. Infatti Kristyna oggi deve lottare per qualificarsi ai primi turni tornei principali, mentre la sorella è ormai una delle giocatrici in grado di lottare per il titolo finale.

La ceca fece il suo esordio da professionista nel 2013 e quello fu l’anno della svolta: vincendo il torneo di Kuala Lumpur, entrò per la prima volta in top100.

Da lì la differenza con la sorella divenne sempre più netta, così come i continui miglioramenti a livello di gioco e di risultati. Nel corso del 2014 riuscì a raggiungere ben cinque finali, vincendone due tra cui quella in Austria contro l’italiana Camila Giorgi. L’ottima annata le permise di guadagnare più di 40 posizioni, chiudendo al 25esimo posto.

pliskova campionessa

Migliorò ulteriormente la graduatori nel 2015, raggiungendo la top10, ma macchiando il suo percorso con cinque finali perse sulle sei disputate nell’anno solare. Riuscì a trionfare solo nel torneo di Praga.

Nel 2016 raggiunse per la prima volta la finale di uno slam, cedendo di fronte a Angelique Kerber nell’atto conclusivo degli US Open. Nel 2017 invece si fece notare rimanendo in cima al ranking mondiale per otto settimane: fu la prima ceca e la ventitreesima tennista nella storia della WTA a salire sul gradino più alto delle classifiche mondiali.

Successivamente la Pliskova non riuscì più a raggiungere una finale di uno slam, ottenendo come massimo risultato la semifinale agli Australian Open nel 2019. Nel 2020, dopo essere partita come numero 2 al mondo, chiuse la stagione al sesto posto in classifica. Attualmente nel suo palmares vanta 16 titoli WTA.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Dominic Thiem: l’unico della generazione anni ’90 ad aver vinto uno Slam

Chi è Simona Halep: la rumena che ha conquistato Wimbledon

Leggi anche
Contents.media