Chi è Mauricio Pochettino, storia e carriera dell’allenatore del Psg

Mauricio Pochettino, tutto sull'allenatore del Psg con un passato da calciatore anche della Nazionale Argentina.

Mauricio Roberto Pochettino Trossero, o se preferite solo Mauricio Pochettino, è un allenatore di calcio argentino con un passato anche da calciatore. Vanta presenze in Nazionale e una carriera importante come tecnico.

Mauricio Pochettino: carriera da giocatore

Nato a Murphy il 2 marzo del 1972, Mauricio Pochettino inizia la sua esperienza nel mondo del calcio come giocatore nelle giovanili in alcuni club della sua città natale.

Esordisce a 16 anni nel Newell’s Old Boys nel 1988, dopo essere stato scoperto dall’osservatore Marcelo Bielsa, oggi tecnico del Leeds, che qualche anno più tardi diventerà anche il suo allenatore proprio nei ‘leprosos’.

Nel 1994 lascia il Sudamerica per approdare in Europa dove ha inizio il suo successo. Si trasferisce all’Espanyol, squadra nella quale diventa leader e capitano. Dopo sette anni e il “titolo” di calciatore straniero con più presenze nella storia del club, passa in Francia, prima al Paris Saint Germain e poi al Bordeaux.

Nel 2004, però, decide di ritornare all’Espanyol, dove nel 2006 mette fine alla sua carriera. Nella sua carriera da calciatore, Mauricio Pochettino vanta un campionato Apertura e uno Clausura in Argentina, due coppe di Spagna con la maglia dell’Espanyol e una Coppa Intertoto con la divisa del Paris Saint-Germain.

Mauricio Pochettino: carriera da allenatore

Appesi gli scarpini al chiodo, per Mauricio Pochettino inizia la sua carriera da tecnico in modo piuttosto particolare.

Infatti, dopo aver ottenuto nel 2008 il patentino per allenare, sceglie di fare prima il vice nella squadra femminile dell’Espanyol e solo successivamente il secondo nella prima squadra maschile. Il salto successivo arriva nel gennaio 2009 quando la società decide di esonerare il tecnico e di affidargli la guida del club che rischia la retrocessione.

Le qualità da allenatore di Pochettino vengono subito esaltate e l’Espanyol si salva e addirittura, con ben 32 punti in 19 partite sotto la guida dell’argentino, termina la stagione al decimo posto. Con gli spagnoli sfiora più volte l’Europa League ma nel 2012 le strade tra club e allenatore si dividono.

Per Mauricio Pochettino inizia una nuova avventura, quella in Premier League, alla guida del Southampton. Anche in questo caso subentra dopo un esonero e ottiene nel 2013 una salvezza tranquilla. L’anno seguente si avvicina alle zone che valgono l’Europa grazie ad un gioco di qualità e quantità. Viene notato dalle potenze inglesi e nel maggio 2014 arriva la chiamata del Tottenham.

Con gli Spurs fa grandi cose e si colloca costantemente alle zone alte della classifica. Col Tottenham firma per cinque anni dove ottiene, alla prima stagione, un quinto posto e la finale di League Cup. Successivamente un terzo e un secondo posto, poi ancora un terzo ed infine un quarto posto. L’annata più importante è senza dubbio quella 2018-19 quando il Tottenham approda alla finalissima di Champions League dove, però, deve cedere il passo al Liverpool.

Nel 2019-20 Pochettino viene esonerato dal Tottenham a seguito di alcuni risultati altalenanti. Nel 2021 il tecnico argentino firma col Paris Saint-Germain con il quale concorda un contratto di 18 mesi più opzione per un altro anno.

Il 13 gennaio 2021 vince proprio col Psg il suo primo trofeo da allenatore il Trophée des Champions ovvero la Supercoppa di Francia.

LEGGI ANCHE: Chi è Paulo Fonseca: tutto sull’allenatore portoghese

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Panatta: “Sinner già al livello dei big da fondo campo”

Ibrahimovic al cinema sarà protagonista nel film di Asterix e Obelix: “Antivirus”

Leggi anche
Contents.media