Il patrimonio di Pallotta, quanto guadagna l’ex presidente giallorosso?

Quanto guadagna e come si è creato il proprio patrimonio James Pallotta, l'ex presidente della Roma.

James Pallotta è un imprenditore e un dirigente sportivo americano. Per quasi dieci anni è stato il presidente della Roma, ma uno dei meno amati dalla piazza giallorossa. Ma a quanto ammonta il patrimonio dell’ex dirigente della squadra romana?

Il patrimonio di Pallotta, dalle aziende americane al basket

Pallotta è nato a Stoneham, negli USA, nel 1958 ed è cresciuto a North End, vicino Boston, con le sue due sorelle. Nel 1993 apre la Tudor Investment Corporation, amministrando un patrimonio da più di 10 miliardi di dollari. Da quando è entrato nell’azienda il valore del fondo da lui gestito è aumentato del 20%.

Nel 2009, Pallotta aveva fondato il gruppo d’investimento Raptor a Boston, che si occupa di finanziare diversi progetti imprenditoriali che operano in diversi settori.

Pallotta è anche un benefattore dell’Ospedale Pediatrico di Boston e dona regolarmente a favore di associazioni di beneficenza.

È un grande fan dei Boston Celtics e, nel 2002, ha acquisito qualche azione della società a capo della squadra, la Boston Basketball Partners. Nel 2008 ha vinto l’anello come proprietario della squadra, dopo la vittoria dei Celtics sui Lakers.

Leggi anche: Il patrimonio degli Agnelli: a quanto ammonta?

Dall’acquisizione alla vendita della Roma

Pallotta ha acquistato la Roma nel 2011, entrando l’anno dopo ufficialmente nel consiglio d’amministrazione e prendendone il controllo totale. L’esperienza nella capitale non è stata felicissima e l’ex patron giallorosso non ha mai fatto breccia nel cuore dei tifosi che lo accusano, tra le altre cose, di aver gestito male l’addio di due bandiere del club come Totti e De Rossi.

pallotta patrimonio

Il bilancio della stagione 2019-2020 della Roma è stato disastroso, con una perdita di 126,4 miliardi di euro, aumentata anche dalla mancata qualificazione alla Uefa Champions League della squadra della capitale. In seguito a queste cifre, la società ha ufficializzato un aumento del capitale di 150 milioni di euro entro il 31 dicembre 2020.

Ad agosto del 2020, Pallotta ha ufficializzato l’accordo per la vendita della società giallorossa, per quasi 600 milioni, a Friedkin un magnate americano che dispone un patrimonio tre volte più grande di quello dell’ex dirigente.

Leggi anche: Il patrimonio di Francesco Totti: dalla Roma agli immobili

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Annullata la Marcialonga Cycling Craft

Cottarelli stronca la Superlega

Leggi anche
Contents.media