Chi è Marco Mancosu: carriera e vita privata del capitano del Lecce

La storia e la carriera di Marco Mancosu, il capitano del Lecce che ha rivelato da poco di essersi operato per un tumore.

Marco Mancosu è il centrocampista e capitano del Lecce che attualmente milita in Serie B. A inizio maggio ha rivelato di essersi sottoposto a un’operazione a causa di un tumore. Ma chi è il centrocampista del Lecce?

Chi è Marco Mancosu

Mancosu è nato a Cagliari il 22 agosto del 1988 e ha due fratelli, anche loro calciatori professionisti, Matteo e Marcello. Gioca prevalentemente nel ruolo di mezzala e trequartista ed è un giocatore molto dotato tecnicamente, tanto che diverse volte ha giocato anche come riferimento offensivo. È inoltre un ottimo rigorista, ed ha messo a segno 24 penalty su 29 in carriera.

Le esperienze giovanili con il Cagliari e diversi prestiti

Mancosu cresce nelle giovanili del Cagliari, giocando come esterno di centrocampo.

Segna immediatamente durante il suo esordio in Serie A, nell’ultima partita di campionato della stagione 2006-07.

Nella stagione 2008-09, il giocatore del Cagliari è ceduto in prestito al Rimini, ma ritorna in Sardegna già l’inverno stesso. La stagione successiva la passa in prestito a Empoli, totalizzando sette presenze con i toscani. Nel 2010, Mancosu è ceduto a titolo definitivo al Siracusa in Prima Divisione. In Sicilia trascorre due stagioni, nelle quali gioca un totale di 66 presenze, fallendo però la promozione in B l’ultimo anno.

Nel 2013, il Benevento acquista il cartellino del giocatore e anche in Campania in due stagioni sfiora la promozione in serie B. Mancosu passa poi alla Casertana, confermandosi in terza serie come un centrocampista che facilmente trova la via del gol.

L’amore per il Lecce

Nel 2016 si trasferisce a Lecce. Il centrocampista originario di Cagliari diventa immediatamente una pedina fondamentale della squadra salentina. Nel suo secondo anno vince il campionato di serie C e ottiene la promozione in B. Nel 2019, Mancosu diventa il capitano della squadra e guida i giallorossi fino alla promozione in Serie A, segnando 13 reti in 34 presenze.

La stagione successiva, il centrocampista torna a giocare in massima serie dopo dodici anni di assenza. Mancosu gioca un’ottima annata, ma non riesce a salvare la sua squadra dalla retrocessione. Segna 14 gol in 33 presenze, diventando il secondo centrocampista più prolifico in stagione nei cinque maggiori campionati europei.

Leggi anche: Chi era Willy Ta Bi: il calciatore morto a soli 21 anni

marco mancosu chi è

La battaglia contro il tumore

Il 26 marzo 2021, Mancosu ha subito un’operazione a causa di un tumore. Un mese più tardi ha rivelato tutto tramite i suoi canali social, affermando di voler terminare la stagione e giocare, nonostante l’avviso contrario dei medici, che gli avevano detto che sarebbe tornato in campo solamente il prossimo anno.

Leggi anche: Chi è Antonio Conte: tutto sull’allenatore dell’Inter

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Egan Bernal: “Correrò in modo aggressivo il Giro”

Skriniar: “Lo scudetto una gioia irreale”

Leggi anche
Contents.media