Italia, Bonucci: “E’ stata la partita più difficile della mia carriera”

Il difensore azzurro esulta dopo la qualificazione in finale.

Leonardo Bonucci festeggia la qualificazione dell’Italia in finale di Euro 2020, dopo una partita durissima con la Spagna: “È stata la gara più difficile che abbia mai giocato. Ancora una volta noi abbiamo mostrato i nostri valori, la capacità di soffrire e la resilienza che contraddistingue noi italiani.

Complimenti alla Spagna per quello che ha messo in campo. Ora c’è da recuperare, perché manca ancora quel centimetro”.

“È veramente qualcosa di incredibile quello che stiamo facendo. Saremo qui fra cinque giorni e ci dovremo essere con la stessa cattiveria, per riportare a casa qualcosa che all’Italia manca da 50 anni”.

Molto soddisfatto anche Federico Chiesa: “Questa è una grande squadra, la Spagna ha grandi giocatori ma noi siamo stati squadra fino alla fine, anche ai rigori.

Alla fine questo ci ha premiato. Io leader? Come ho sempre detto sempre io penso giorno per giorno, agli allenamenti, a migliorare. I frutti del mio essere professionista poi li porto in campo”.

Altro eroe della serata, Donnarumma: “Sappiamo da dove siamo partiti e io so da dove sono partito io. Con la forza del gruppo ce l’abbiamo fatta. I portieri che mi hanno preceduto hanno fatto la storia in azzurro, ce la metterò tutta per cercare di imitarli.

Le emozioni non si possono descrivere, per la testa mi sta passando qualsiasi cosa. Me la godo con i compagni e dedico la vittoria a Spinazzola. Il rigore parato? Con i preparatori guardiamo sempre tutto, ma poi c’è anche l’istinto”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Milan su Damsgaaard, il pensiero di D’Aversa

Cosa si sono detti Donnarumma e Sirigu prima dei rigori?

Leggi anche
Contents.media