Ibrahimovic: “Il mio fisico non tiene il passo della testa”

"Devo ragionare giorno per giorno, piano piano".

Zlatan Ibrahimovic si è concesso a SportWeek: “La testa è il 50% di quello che faccio, se devo dire oggi il mio problema è il fisico che non le sta sempre dietro. Quando ero giovane giocavo e basta, anche se avevo male al tendine, come oggi.

Volevo vincere e segnare, stop. Con il tempo e l’esperienza ho scoperto la testa. E ho capito quanto sia importante che parli con il corpo. Ecco, ora la mia testa sta bene, ma il mi fisico sta invecchiando, non sempre riesce a starle dietro ed è un problema”.

“Quando sono arrivato e ho chiesto nello spogliatoio quanti avessero giocato una partita in Champions hanno alzato la mano in due. Pensavo fosse uno scherzo… Ma l’obiettivo era la Champions e vincere lo scudetto, non ho avuto successo su questo, ma ci siamo andati vicini, siamo arrivati secondi.

Non è solo grazie a me, abbiamo fatto un grande lavoro tutti insieme. I compagni, anche quelli giovani e inesperti, hanno capito cosa serve per arrivare dove siamo arrivati a maggio scorso, ma anche che manca qualcosa per arrivare primi. Stiamo tutti lavorando molto su questo”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Venezia-Torino, dove vederla in tv e le probabili formazioni

Crespo su Federico Chiesa: “Egoista come il padre”

Leggi anche
Contents.media