Quanto guadagna chi vince la Serie A

Si è concluso il campionato: quanto guadagna chi vince la Serie A? Tutte le somme squadra per squadra.

La stagione 2021-22 del massimo campionato italiano di calcio si è appena conclusa. I verdetti sono stati emessi. Dalla vittoria dello scudetto andata al Milan fino ai piazzamenti in Europa (Champions, Europa e Conference League) oltre che, ovviamente, alle tre squadre retrocesse di categoria.

Come ogni anno, ai vari club viene assegnato un premio a seconda della posizione in classifica. Andiamo a vedere i guadagni della Serie A e a quanto ammonta la somma di chi ha vinto il campionato.

Serie A, la classifica finale 2021-22

Come detto, a seconda del piazzamento finale in classifica, le squadre guadagnano di più o di meno. La Serie A 2021-22 ha visto il Milan al primo posto e alle sue spalle la lotta per tutti gli altri traguardi è stata durissima.

Di seguito la classifica del campionato di Serie A conclusiva:

  1. Milan 86
  2. Inter 84
  3. Napoli 79
  4. Juventus 70
  5. Lazio 64
  6. Roma 63
  7. Fiorentina 62
  8. Atalanta 59
  9. Verona 53
  10. Torino 50
  11. Sassuolo 50
  12. Udinese 47
  13. Bologna 46
  14. Empoli 41
  15. Sampdoria 36
  16. Spezia 36
  17. Salernitana 31
  18. Cagliari 30
  19. Genoa 29
  20. Venezia 28

Il regolamento per i premi

Una volta ben fissata in mente la classifica, possiamo spiegare meglio come funziona la ripartizione dei premi e su cosa si basano i guadagni di Serie A delle squadre alla fine del campionato.

Le somme di denaro derivanti essenzialmente dai diritti tv viene effettuata sulla base dei criteri imposti dalla Legge Melandri successivamente revisionata dalla riforma Lotti. Questa prevede una distribuzione delle risorse provenienti dalla commercializzazione delle partite secondo modalità precise:

  • 50% in parti uguali;
  • 30% in base ai risultati sportivi di cui il 12% basato sul piazzamento e il 3% sui punti della stagione in corso, il 10% sulla base dei risultati conseguiti negli ultimi cinque campionati e il 5% sulla base della graduatoria formata tenendo conto dei risultati sportivi conseguiti a livello nazionale e internazionale dalla Stagione Sportiva 1946/47 alla sesta antecedente a quella di riferimento;
  • 20% in base al bacino d’utenza percentuale costituita per l’8% in base alla audience televisiva certificata Auditel e il 12% in base agli spettatori paganti.

I guadagni in Serie A squadra per squadra

Stabiliti i criteri sui quali si calcolano i guadagni delle squadre di Serie A per la stagione 2021-22, possiamo vedere meglio nel dettaglio la classifica delle somme spettanti ai vari club. In modo particolare partendo dalla prima classificata. Infatti, chi vince la Serie A, in questo caso il Milan, avrà diritto alla somma più alta.

Va precisato che le prime sette squadre ricevono un bonus anche per essersi qualificate in Europa. La maggior parte degli introiti, comunque, arriva dal posizionamento in graduatoria.

Di seguito la classifica di Serie A della stagione 2021-22 con i rispettivi importi guadagnati:

  1. Milan 33.4 milioni
  2. Inter 26.6 milioni
  3. Napoli 21.8 milioni
  4. Juventus 16.7 milioni
  5. Lazio 12.5 milioni
  6. Roma 10.9 milioni
  7. Fiorentina 9.3 milioni
  8. Atalanta 8.3 milioni

Per quanto riguarda le restanti formazioni, i premi vanno via via a scendere fino ai 2.5 milioni. Da sottolineare come le ultime tre della classifica, ovvero le squadre poi retrocesse in Serie B, andranno a prendere il cosiddetto paracadute, una somma data come aiuto per ricostruire eventualmente la rosa nella stagione successiva.

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Serie A: come funziona il paracadute per le retrocesse

Basket Nba, la finale di Conference tra Mavericks e Warrios sta dando spettacolo

Leggi anche
Contentsads.com