Fantacalcio 2022-23: quando fare l’asta e cosa sapere

L'asta del Fantacalcio 2022-23 si prospetta essere la più anomala di tutte a causa del mondiale in Qatar.

Quella che sta per iniziare sarà la stagione calcistica più anomala di sempre, di conseguenza anche per l’asta del Fantacalcio 2022-23. L a causa dello scombussolamento dei piani è il mondiale in Qatar che inizierà a novembre e che porterà i campionati a fermarsi per due mesi.

Di conseguenza ci saranno poche pause durante il campionato e tanti turni infrasettimanali che complicheranno l’asta e, ovviamente, la vita agli allenatori dei club.

Ecco lo schema da tenere bene a mente:

  • 13 novembre 2022, si chiude la 15esima giornata: stop alla Serie A
  • 21 novembre 2022, iniziano i Mondiali in Qatar
  • 18 dicembre 2022, finale dei Mondiali
  • 4 gennaio 2023, si gioca la 16esima giornata: riparte la Serie A

Quando fare l’asta del Fantacalcio 2022-23?

Partiamo col dire che la prima giornata del campionato avrà inizio il 14 agosto con l’anticipo del sabato e si concluderà al lunedì. Il secondo turno dovrebbe essere il weekend del 21 agosto, il terzo il 28 agosto, seguito dal primo turno infrasettimanale di mercoledì 31 agosto.

Questo per dire che prima della fine del calciomercato, ovvero il 1° settembre, saranno ben 4 i turni di campionato. È risaputo ed è di uso comune fare l’asta del Fantacalcio dopo la fine del mercato estivo in modo da avere il quadro generale e completo delle squadre e di conseguenza tutti i nuovi acquisti a disposizione.

Quest’anno, però, attendere la fine significa saltare 4 turni di Serie A e quindi ridimensionare il budget. Ci sono diverse soluzioni che si possono adottare vista la situazione.

Le soluzioni in vista del Fantacalcio 2022-23

  • La prima soluzione, la più semplice, è quella di fare l’asta direttamente a fine calciomercato rinunciando a malincuore alle prime 4 giornate.
  • Altra idea è quella di disputare le giornate a listone, cioè senza una vera e propria asta, per poi rimandare tutto a settembre. Così facendo le prime giornate non sarebbero perse.
  • Per evitare di saltare 4 giornate la soluzione è quella di fare l’asta prima della fine del mercato e prima del primo turno di campionato. Questo, però, porterebbe a dei rischi notevoli, in quanto è probabile che molti trasferimenti si concludano dopo. Necessaria, quindi, sarebbe un’ulteriore asta da fare agli inizi di settembre così da riequilibrare tutto.

Le date del calciomercato estivo

Il Consiglio Federale ha ufficilizzato le date sia del calciomercato estivo che della sessione invernale, denominato sessione di “riparazione” nell’ambito fantacalcistico. Ecco il comunicato:

Il Consiglio ha votato all’unanimità i termini di tesseramento per la prossima stagione agonistica, stabilendo le date della campagna trasferimenti da venerdì 1 luglio a giovedì 1 settembre 2022 per la sessione estiva e da lunedì 2 gennaio a martedì 31 gennaio 2023 per la sessione invernale”.

Non resta che prendere nota e iniziare già da adesso a organizzarsi col proprio gruppo di amici o familiari. Mai come quest’anno ci sarà molto da discutere e da decidere a tavolino anche in materia di regolamento. Da aspettarsi, infatti, un numero elevato di infortuni vista l’incredibile quantità di gare ravvicinate da giocare.

Scritto da Andrea Barbato
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Serie A, calendario stagione 2022-23: quando esce e cosa sappiamo

Matteo Berrettini: tutte le vittorie e i risultati importanti raggiunti in carriera

Leggi anche
Contents.media