Pedri: quanto guadagna il calciatore spagnolo? Lo stipendio

Il predestinato del Barcellona è pronto a nuovi record in Qatar

Pedro González López, ma per i più semplicemente Pedri, è un centrocampista spagnolo del Barcellona e della Nazionale. Nato il 25 novembre 2002 a Tegueste, cittadina delle Isole Canarie, Pedri è uno dei profili più interessanti degli ultimi anni per quanto riguarda il qualità e continuità di prestazioni in mezzo al campo, con uno stile che va molto a ricalcare quello degli illustri predecessori blaugrana nel ruolo, Xavi e Iniesta.

Il giovane talento è stato presto messo sotto contratto dal Barcellona, che capendone il potenziale ha subito fissato una clausola mostre per il ragazzo, legato al club fino al 30 giugno 2026, da un miliardo di euro, davvero irraggiungibile per qualunque società di calcio e sintomo della volontà dei blaugrana di tenersi più che stretto il proprio giovane talento.

Quanto guadagna Pedri?

Nonostante la stima indiscussa sia del tecnico Xavi che della dirigenza, testimone appunto la maxi clausola rescissoria, lo stipendio della giovane promessa al momento è tutt’altro che da primo della classe, soprattutto se paragonato con quello dei suoi compagni di squadra.

Il difficile momento economico del club catalano non ha per ora permesso di ricoprire con un ingaggio faraonico il giovane, che si deve “accontentare” di un netto di poco superiore al milione, circa 4,5 milioni l’anno. Non una cifra da poco certo, soprattutto considerata l’età, ma decisamente poca cosa rispetto ai giocatori più esperti della squadra e neanche la metà di uno dei calciatori di cui ha tendenzialmente preso il posto nelle gerarchie: Frankie De Jong, che ne guadagna circa 18.

Una carriera dagli esordi promettenti

A soli 16 anni fa il suo esordio tra i professionisti con la maglai del Las Palmas, il 18 agosto 2019 la prima partita disputata in Segunda Division contro l’Huesca. Di un gradino sopra tutti i propri coetanei, la sua stella ha subito attirato le attenzioni del Barcellona, che lo acquista per la cifra di 5 milioni, bassa per la media della squadra blaugrana, ma non da poco per un ragazzo di quell’età. Il 27 settembre l’esordio in Liga con la maglia del Barcellona è solo l’inizio di quella che sarà una storia tutta da scrivere, intanto già il 17 aprile 2021 ha giocato da titolare e vinto la finale di Coppa del Re mettendo in bacheca il primo trofeo della carriera, mentre l’8 maggio si toglie un’ulteriore soddisfazione non da poco: a poco più di 18 anni fa la sua cinquantesima apparizione con la maglia del Barcellona, il secondo a farlo dopo Bojan Krkic. In tutto l’anno sigla 4 gol e fa 52 presenze, numeri da predestinato.

Il 22 novembre 2021 vince il premio Golden Boy, primo giocatore in maglia blaugrana a vincere tale premio, ed il 29 novembre si aggiudica anche il Trofeo Kopa.

La nazionale

A marzo 2021 la prima convocazione con la Nazionale maggiore di Luis Enrique, verrà poi convocato anche per gli Europei e schierato titolare nella prima gara contro la Svezia diventando il più giovane calciatore della selezione ad aver partecipato al torneo, giocando anche gli Ottavi contro la Croazia, diventa anche il più giovane ad avere mai disputato una gara ad eliminazione diretta. Delle sei partite giocate dalla sua squadra, Pedri ha saltato un solo minuto, e per le sue grandi prestazioni è stato votato miglior giovane del torneo, ora ci si aspettano grandi cose da lui anche per i prossimi Mondiali in Qatar.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cristiano Ronaldo: quanti palloni d’oro ha vinto?

Chi è Mikaela Shiffrin: carriera, età e quanto guadagna

Leggi anche
Contentsads.com