Storia del Genoa Cricket and Football Club: fondazione, giocatori più rappresentativi e scudetti vinti

Come è nata la prima "big" d'Italia: la storia e i successi del Genoa Cricket and Football Club

Il Genoa Cricket and Football Club non è solo più antiche squadre di calcio d’Italia, ma è anche la prima “big” del nostro campionato, raggiunto come prestigio solo nel dopoguerra da Juventus Inter e Milan. Il simbolo del Genoa è il Grifone, mentre i colori sociali sono il rosso ed il blu.

La storia del Genoa d’oro

Il Genoa viene fondato nel 1893 da diversi inglesi, tra cui il baronetto Charles Alfred Payton che vollero ufficializzare il loro circolo di attività sportive. Non era il calcio l’iniziale prima attività del circolo, ma ben presto gli inglesi si resero conto di quanto lo sport fosse ormai diffuso e si premurarono di creare la propria squadra.

A spingere per questa nuova attività fu James Spensley, entrato nella società 3 anni dopo la sua formazione. Dopo le vittorie dei primi due campionati italiani, si passò alla denominazione Genoa Cricket and Football Club. Per anni le uniche rivali della squadra ligure furono i club di Torino. Nel 1898 i giocatori del Genoa , delle diverse squadre di Torino e del Milan, giocarono quella che può essere considerata la prima partita della federazione italiana contro la Svizzera. Il Genoa vinse anche il primo campionato nazionale del 1898, battendo in finale l’Internazionale Torino ai tempi supplementari con la regola del golden goal.

Si tratta di un’epoca d’oro per il Grifone, che vinse nel 1900 la Coppa Abbruzzi, e tutte e tre i primi campionati fino al 1900. Nel 1901 su proposta di uno dei soci, Paolo Rossi, la squadra prese i colori rosso granata e blu notte, proprio come i colori della bandiera del Regno Unito. Dopo il 1901, anno in cui il Genoa perse in finale contro il Milan, furono altri tre gli scudetti vinti consecutivamente. Nel 1902 la squadra fondò il primo vivaio per ragazzi inferiori ai sedici anni, cosa che gli fece conseguire la vittoria anche del primo campionato riserve del 1904. Nel 1903 il Genoa fu anche la prima squadra a giocare in campo internazionale contro il Nizza (andata vinta 6-0 e ritorno 0-3), oltre che degli scudetti del 1903 e del 1904. Nel 1906 il Genoa-Juventus fu la prima partita sospesa per invasione di campo.

Nel 1913 il Genoa venne comprato dall’italo-scozzese Geo Davidson, che iniziò una poderosa campagna acquisti per riportare lo scudetto a Genova. In questo senso fu un passo importante l’arrivo del primo allenatore professionista in Italia, William Garbutt. Per questo motivo nel calcio, il tecnico viene ancora ad oggi chiamato principalmente “Mister“. La vittoria rossoblù tornò, d’ufficio, solo nel 1915, ma altri due scudetti vennero poi vinti dai ragazzi allenati da Garbutt: quello del 1923 e del 1924, erano gli ultimi scudetti della storia rossoblù.

Hall of Fame del Genoa

  • Giovanni De Prà (1921-33)
  • Gianluca Signorini (1988-95)
  • Vincenzo Torrente (1985-2000)
  • Ottavio Barbieri (1919-32)
  • Branco (1990-93)
  • Gennaro Ruotolo (1988-2002)
  • Mario Bortolazzi (1990-98)
  • Juan Carlos Verdeal (1946-50)
  • Carlos Alberto Aguilera (1989-92)
  • Roberto Pruzzo (1973-78)
  • Tomáš Skuhravý (1990-96)

Il palmarès del Genoa

Competizioni nazionali

  • Campionato italiano: 9

1898, 1899, 1900, 1902, 1903, 1904, 1914-1915, 1922-1923, 1923-1924

  • Coppa Italia: 1

1936-1937

Altre competizioni

  • Coppa delle Alpi: 2

1962, 1964

  • Coppa dell’Amicizia: 1

1963

  • Coppa Anglo-Italiana: 1

1995-1996

  • Serie B: 6 [40]

1934-1935, 1952-1953, 1961-1962, 1972-1973, 1975-1976, 1988-1989

  • Serie C: 1

1970-1971 (girone B)

  • Seconda Categoria: 1

1904

  • Campionato Riserve: 1

1938-1939

  • Palla Dapples: 13

1903; 1904; 1908; 1909

  • Coppa Liguria: 1

1916-17

  • Coppa Pasteur: 1

1917

  • Coppa Lombardia: 1

1922

  • Coppa città di Genova: 1

1945

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Unione Sportiva Salernitana: la storia della squadra, quante volte è stata in Serie A?

Dove e quando vedere Rapid Vienna-Fiorentina: le probabili formazioni

Contentsads.com