Come combattere la paura della palestra: tutti i consigli

Quando si entra in palestra per la prima volta si è assaliti da una paura legittima, perciò bisogna sapere come combatterla.

Spesso la mancanza di fiducia e il proprio livello di forma fisica impediscono di entrare in una palestra ad allenarsi. Naturalmente, combattere queste paure è più che possibile. Sia che si tratti di cominciare un nuovo corso di fitness o di fare esercizi per conto proprio, per andare oltre i propri timori basta seguire questi consigli.

Combattere la paura della palestra, alcuni rimedi contro le scuse più comuni

Uno dei principali motivi che la gente adduce per non andare in palestre è il non essere non abbastanza in forma. Come motivo sembra un po’ paradossale, eppure è così. Banale, ma nemmeno troppo, è il consiglio di non pensarci più di tanto, ponendosi pochi ma realistici obiettivi per migliorare passo dopo passo. Ad esempio: cominciare a camminare all’aperto per dieci minuti per poi passare a delle ben più ambiziose corse di 5 chilometri.

In secondo luogo, reclutare un amico, o comunque allenarsi in coppia, riduce di molto il fattore di intimidazione.

Molte persone dicono poi di non potersi permettere di pagare un abbonamento in palestra. Il problema risiede nel fatto che molti individuano la palestra come l’unico modo possibile per allenarsi. Ci si può invece allenare da casa, o in mezzo la natura, raggiungendo comunque degli ottimi risultati.

In alternativa, si possono sempre cercare degli sconti.

La mancanza di tempo completa il quadro delle scuse più frequenti. La soluzione potrebbe allora essere tenere un diario per monitorare il tempo impiegato nello svolgimento delle attività settimanali. In questo modo si può tentare di abbreviare la durata di impegni, ad esempio facendo la spesa in orari non di punta, o prepararsi in anticipo il pranzo per il giorno successivo.

Combattere la paura della palestra: antidoti a timori più emotivi

Se le persone più care ostacolano chi cerca di rimettersi in forma, significa che poi così care non sono. La soluzione è allora cercare di circondarsi di amici che abbiano la stessa mentalità attiva, sostituendo le precedenti attività malsane con nuove e sane abitudini, sia alimentari che non.

C’è invece a chi manca la fiducia necessaria per cominciare qualcosa di nuovo, specialmente alle persone anziane. Il consiglio è ancora una volta di procedere a piccoli passi verso il raggiungimento del proprio obiettivo, cercando allo stesso tempo di adottare per sé stessi un mantra positivo e di lodarsi per ogni piccolo successo.

A un’altra ampia categoria appartengono le persone che hanno paura di sentirsi giudicate per il proprio aspetto. La verità è che spesso e volentieri le altre persone non notano queste cose. Anzi: è più probabile che si concentrino su loro stesse, così come uno è concentrato su se stesso mentre pratica esercizio.
Tuttavia, trovare un mentore o comunque appoggiarsi a gente di cui si ammirano le capacità può aiutare a combattere questa paura.

Infine, c’è chi ha paura di farsi male. Soprattutto se si è nuovi, il rischio di infortunarsi c’è ed è bene non sottovalutarlo. Spesso e volentieri invece si vuole strafare, facendo tutto troppo e troppo velocemente, non tenendo conto di squilibri muscolari e mancanza di mobilità. A ciò, naturalmente, si può ovviare assumendo un personal trainer.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Andrea Pirlo si tappa le orecchie e tira dritto

Allenamento in palestra con le macchine di resistenza: perché usarle?

Leggi anche
Contents.media