Albon, sfogo su Instagram: “Quanto fa male, ma non è finita”

Il pilota thailandese è stato retrocesso a terzo pilota della Red Bull.

Alexander Albon ha espresso su Instagram la sua amarezza e la sua frustrazione per aver perso il posto da pilota ufficiale in Red Bull: il driver thailandese è stato retrocesso a collaudatore, scalzato da Sergio Perez, dopo una stagione con più ombre che luci.

“Non posso mentire ragazzi, fa davvero male – è quanto ha scritto -. Ho dato tutto là fuori, ma non era abbastanza. Voglio prima di tutto dire un enorme grazie a tutti voi che mi avete supportato durante questa stagione, specialmente ai miei fan thailandesi. Con tutte le diverse opinioni là fuori, ho sempre avuto voi ragazzi a spingermi e a superare le difficoltà”.

“Non mi arrendo, ho dedicato la mia vita per questo sogno e non lascerò che finisca qui.

Ho molto di più da dare e il mio obiettivo è tornare nel 2022 e sventolare di nuovo la bandiera thailandese!”.

Albon ha chiuso la sua stagione con appena due podi, al Mugello e in Bahrain: il divario con il compagno di squadra Max Verstappen è stato troppo pesante per il team austriaco che ha deciso di cambiare.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Milan, le condizioni di Sandro Tonali

Milan, in tre per il ruolo di vice Ibra

Leggi anche
Contents.media