Max Biaggi: “Marquez, che peccato! Rossi nella top 10 ma non è il solito Valentino”

L'ex pilota italiano è intervenuto ai microfoni di RTL 102.5, dicendo la sua sul gran premio di Le Mans.

Max Biaggi dice la sua sul Gran premio di Le Mans. L’ex pilota italiano, intervenuto questa mattina nel programma Non Stop News di RTL 102.5, ha commentato il gran premio di Le Mans, che ha visto trionfare la Ducati di Miller.

“Ieri è stata una figata, le gare sono state caratterizzate dalla pioggia, era tutto pronto e uno scroscio d’acqua ha cambiato i piani a tutti: una gara avvincente, chi ama le moto si è divertito molto- le parole di Biaggi- Ha trionfato la Ducati, tante cadute, con Marquez in testa, e mi è dispiaciuto perché è tornato dopo un infortunio, poteva anche vincerla la gara, purtroppo è andato giù e per il morale non aiuta, ma il campione c’è e secondo me ci farà vedere ancora delle grandi cose”.

Su Rossi invece Biaggi ha fatto trapelare qualche dubbio: “In questo Gran Premio Valentino Rossi è tornato nella top ten, forse ha risolto qualche problema, o forse era una pista più amica, è arrivato undicesimo, sempre un po’ in affanno, non sempre il solito Rossi, però ormai ci sono tanti giovani piloti veloci che in pochi decimi ti trovi da primo a ottavo, è diventata una MotoGp impressionante”.
Non sono mancate parole sulla sua scuderia e sul Gran Premio del Mugello, che si correrà l’ultimo week end di maggio: “Nel mio team abbiamo questo giovane spagnolo Fernandez e il veterano Romano Fenati che corre da tanti anni nella categoria, è quarto nel mondiale e speriamo che possa lottare per posizioni più importanti.

Fernandez, il nostro pilota è partito penultimo ed è arrivato sesto, ha fatto una grandissima gara in rimonta, non ha fatto errori, mentre Romano è partito più avanti e ha chiuso decimo, in quelle situazioni, magari rischiare di più poteva rovinare qualcosa, ha consolidato il suo quarto posto”. “L’anno scorso non abbiamo potuto correre a causa della pandemia, quest’anno sono tutti vogliosi e carichi di tornare su quel circuito che è uno dei più belli del mondo, è un circuito storico. Il Gran Premio d’Italia sarà anche il Gran Premio di casa per l’Aprilia, quindi incrociamo le dita e vogliamo vedere un bel risultato”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Hockey: Alex Frei lascia Asiago

Nuoto, Cristina Chiuso: “4 medaglie a Tokyo? Obiettivo realistico”

Leggi anche
Contents.media