Chi è John McPhee, il pilota del SIC Racing Team

Una carriera in Moto 3 tra gloria e cadute, affanni e riscatti: chi è John McPhee, il numero 17 della scuderia malese.

Dopo l’esordio a 15 anni nel campionato britannico 125 e nella stessa classe in alcuni Gran Premi, ha partecipato a diversi campionati nazionali di motociclismo. Chi è John McPhee, lo scozzese del Petronas SRT?

Chi è John McPhee

Nato nel 1994 a Oban, in Scozia, John McPhee inizia a correre in moto fin dai cinque anni.

Nel 2010 debutta nel Campionato Britannico 125 concludendo con un onesto quinto posto. Dello stesso anno è l’esordio in Motomondiale, con i colori del team KRP Bradley Smith Racing. Grazie a una wildcard, un invito di partecipazione ad atleti che non si sono qualificati attraverso i percorsi tradizionali, corre infatti il Gran Premio di Valencia.

L’anno successivo compete nei campionati nazionali di Spagna e Italia, chiudendo rispettivamente in decima e ventiduesima posizione.

Sempre grazie a una wildcard, scende in pista nella classe 125 del Motomondiale nei Gran Premi di Catalogna, Gran Bretagna e Comunità Valenciana. Dal 2012, la FIM (Federazione Internazionale di Motociclismo) introduce – in sostituzione della classe 125 – la nuova categoria Moto 3. Il regolamento scioglie il precedente vincolo alla cilindrata massima e si passa ad altri parametri obbligatori. Tra questi, la cilindrata fissata a 250cc e il divieto di sovralimentazione.

Negli anni successivi McPhee gareggia in Moto 3 sia in campionati nazionali sia nei Gran Premi del Motomondiale. Dopo una serie di piazzamenti over10, nel 2017 ottiene il proprio record personale, con un settimo posto al Motomondiale.

LEGGI ANCHE: Jack Miller: tutto sul pilota MotoGP

mcphee

Dal 2019 a oggi

Nel Motomondiale 2019 la carriera di McPhee sembra prendere un’altra piega. Passa al team SIC Racing e sale nuovamente in sella ad una Honda NSF250R dopo un anno con la KTM. Batte così il proprio record di due anni prima e si classifica quinto, con 156 punti finali. Inoltre, nell’estate del 2019 John McPhee partecipa alla sesta edizione della “100km dei Campioni” nel Ranch di Valentino Rossi. Tra i 42 partecipanti alla gara all-star di enduro, Beatriz Neila (prima ragazza a partecipare al VR46 Master Camp) e Maria Herrera, la prima donna ad andare a punti in tre categorie Mondiali: Moto3, Supersport 300 e Supersport 600.

john mcphee enduro

Nel 2020 rimane nello stesso team. Ottiene una vittoria nel Gran Premio di San Marino, due secondi posti (Qatar e Andalusia), un terzo posto in Austria e una pole position nel Gran Premio d’Europa, concludendo la stagione al settimo posto con 131 punti. Il SIC Racing rinnova John McPhee tra i suoi piloti anche per il 2021 e gli affianca il sudafricano Darryn Binder. Il motomondiale, tuttavia, parte con il piede sbagliato, con il ritiro e la lite con il collega Alcoba al Gran Premio di Qatar a Doha.

A quattro giri dalla fine della gara, infatti, Alcoba compie un errore di valutazione in staccata e innesca una carambola che porta anche McPhee fuori pista. Dopo la caduta, però, la rabbia dello scozzese esplode sul collega spagnolo, colpito da spintoni e calci. L’episodio porta a sanzioni per entrambi i piloti, che partiranno dalla pit lane al Gran Premio del Portogallo. Alla punizione si aggiunge la partenza ritardata: 10 secondi dal canonico start per McPhee e 5 per Alcoba.

LEGGI ANCHE: I pronostici di VR46 per il Motomondiale 2021

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giacomo Nizzolo è fiducioso in vista del Giro d’Italia

Inter, Marotta: “Il Covid? Un’esperienza che segna”

Leggi anche
Contents.media