Simone Inzaghi: “Siamo in crescita ma la strada è lunga”

"Ogni allenatore ha una sua idea".

Presentando la sfida contro lo Shakhtar, Simone Inzaghi ha dichiarato: “Affrontiamo un avversario che gioca bene, con un ottimo allenatore. All’andata ci ha messo in difficoltà, entrambe potevamo vincerla: loro hanno palleggiato di più, noi abbiamo contato maggiori occasioni da gol.

Dovremo organizzarci bene perché il nostro obiettivo – come detto in conferenza di presentazione a luglio – è andare agli ottavi di finale, provando a non fargli fare la partita che vorrebbero fare a San Siro. Siamo a buon punto, ma manca ancora tanto. Credo che la partita di domani sia decisiva considerando che chiuderemo al Bernabeu contro il Real Madrid”.

“Ho la fortuna di avere giocatori evoluti e che da tempo giocano al top.

Abbiamo incontrato ogni tipo di avversario e in ogni caso abbiamo fatto bene. Lo Shakhtar lo conosciamo e conosciamo anche meglio De Zerbi che in poco tempo ha trasmesso alla squadra i suoi concetti di calcio”.

“C’è un processo di crescita e siamo sulla buona strada, ma il lavoro è ancora lungo. Ogni allenatore ha una sua idea, io ho avuto la fortuna di trovare un ottimo ambiente che mi ha accolto dal primo giorno.

Sono passati quattro mesi, abbiamo fatto un ottimo percorso e credo che la vittoria sul Napoli possa darci uno stimolo importante, anche se non avevamo fatto mai male negli scontri diretti” ha concluso.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chelsea-Juventus: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Pioli: “Per domani non servono stimoli”

Leggi anche
Contents.media