Nadal deluso e indispettito

Le parole dello spagnolo: "Ho servito troppo male per battere un top player come Rublev".

“Io, Roger Federer e Novak Djokovic abbiamo perso talmente poco per così tanti anni, che ogni volta che capita un inciampo, diventa subito una notizia clamorosa”: ha spiegato il 20 volte campione Slam Rafa Nadal, tornando a parlare del match perso con Rublev.

“Non bisogna mai dimenticare che nel tennis c’è soltanto un giocatore che vince ogni settimana, quindi tutti gli altri perdono” ha aggiunto. Nadal ha commentato con lucidità la sua prestazione: “Non si può pretendere di battere un top player come Rublev servendo così male”.

“Non ricordo nemmeno quanti break ho subito, sei o sette mi pare. Quando il primo colpo è un disastro, tutto il gioco ne risente. Credo che anche il rovescio non sia stato all’altezza, era spesso corto e non riuscivo ad aprirmi il campo come faccio di solito”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Serie B: ecco gli squalificati

Petrucci: “Punti importanti per l’umore”

Leggi anche
Contents.media