Pancotto, la millesima panchina è amara

Traguardo prestigioso per il coach, ma Cantù torna da Cremona con le ossa rotte.

Nel match di questa sera tra Vanoli Cremona e Acqua S. Bernardo Cantù, coach Cesare Pancotto, 66 anni il prossimo mese, ha tagliato l’ennesimo traguardo della sua luminosa e infinita carriera da allenatore, ossia le 1000 panchine in campionato in Serie A, compreso il periodo in cui l’allora A1 e la A2 facevano parte di un’unica lega.

Avrebbe voluto farlo festeggiando un successo ma i brianzoli sono usciti con le ossa rotte dalla sfida con i cremonesi.

Alla sua seconda stagione in Brianza, Pancotto è al momento l’allenatore in attività con più presenze nella massima serie, secondo nella classifica di tutti i tempi alle spalle del solo Tonino Zorzi, che vanta 1073 panchine.

Un altro traguardo, il primato di Zorzi, alla portata del coach di Cantù che, in una intervista di oggi rilasciata a “La Gazzetta dello Sport”, ha dichiarato scherzando (ma neanche troppo) di voler continuare ad allenare sino ai novant’anni.

Data l’incredibile forza d’animo e la smisurata passione di Pancotto per il proprio lavoro c’è da crederci.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1: Mick Shumacher si prepara guardando papà Michael

Solo l’Inter fuori dalla Champions

Leggi anche
Contents.media